Regione Lazio: Internazionalizzazione per le PMI

gennaio 23, 2017

Regione Lazio Contributi per il sostegno di processi di internazionalizzazione delle PMI del Lazio: 5 milioni di euro.

 

Anche la Regione Lazio intende sostenere con contributi a fondo perduto le sue PMI nello sviluppo dei loro processi di internazionalizzazione.

Destinatari

Piccole e Medie Imprese (inclusi i Liberi Professionisti). I Beneficiari devono avere una Sede Operativa nel territorio regionale del Lazio

Progetti Ammissibili

Attività A.

Cooperazione industriale, commerciale, e di export in mercati esteri ritenuti prioritari per la ricerca di collaborazioni industriali, commerciali e di esportazione di prodotti e di servizi regionali

A.1 Partecipazione a manifestazioni fieristiche o a saloni internazionali o a rilevanti eventi commerciali all’estero;

A.2 Progettazione e realizzazione di eventi promozionali volti alla valorizzazione di filiere e reti di imprese; realizzazione temporanea all’estero, per un periodo massimo di 12 mesi, di showroom e centri espositivi;

A.3 Azioni di promozione, comunicazione e marketing strumentali ad A.1 e A.2.

Attività B.

Acquisizione di servizi specialistici per l’internazionalizzazione:

B.1 Supporto strategico per l’elaborazione di un Piano di penetrazione commerciale in un determinato Paese e settore;

B.2 Supporto consulenziale strumentale al progetto di internazionalizzazione;

B.3 Spese relative al Temporary Export manager e consulenze specialistiche ad integrazione di funzioni aziendali e funzionali al progetto di internazionalizzazione.

Attività C.

Attività volte a migliorare, anche ai fini dell’esportazione, la qualità della struttura e del sistema produttivo ed acquisire certificazioni attinenti alla qualità e alla tipicità dei prodotti e ai sistemi ambientali.

I progetti possono inoltre essere completati da attività accessorie, quali ad esempio il costo del personale impegnato per la realizzazione delle attività A, e dai costi indiretti riconosciuti forfettariamente. Possono essere presentati da:  PMI in forma singola già costituite (incluse le Aggregazioni Stabili e Liberi Professionisti);  Aggregazioni Temporanee (almeno 2 imprese indipendenti e non più di 6)

I Progetti presentati da PMI in forma singola devono presentare un importo complessivo di spese ammissibili non inferiore a 50 mila euro. I Progetti presentati da Aggregazioni Temporanee devono presentare un importo complessivo di spese ammissibili non inferiore a 100 mila euro. Le Aggregazioni Temporanee possono essere già costituite al momento della domanda ovvero da costituire, anche subordinatamente alla concessione della sovvenzione I Progetti devono essere realizzati entro 12 mesi dalla data di concessione dell’agevolazione.

Il Fondo

La dotazione dell’Avviso pubblico è di 5.000.000,00 euro. L’agevolazione è un contributo a fondo perduto commisurato alle spese ammissibili, in coerenza e nel rispetto di quanto indicato nell’Avviso Pubblico ed è concessa ai sensi del RGE o del “De Minimis”, in relazione alle diverse voci di spesa.

Il 50% della dotazione finanziaria è riservata ai progetti presentati da Aggregazioni Temporanee. Decorsi sei mesi dalla data di apertura dello sportello, le risorse eventualmente residue saranno rese disponibili indistintamente per le PMI in forma singola e per le Aggregazioni Temporanee. L’intensità di aiuto è pari al 40% del totale delle spese ammissibili per progetti presentati da PMI in forma singola e pari al 50% del totale delle spese ammissibili per progetti presentati da Aggregazioni Temporanee. L’agevolazione complessiva non potrà superare in valore assoluto l’importo di 100.000 euro per i progetti presentati da PMI in forma singola e l’importo di 250.000 euro per i progetti presentati da Aggregazioni Temporanee.

Presentazione domande

“A sportello” a partire dalle ore 12 del 14 febbraio 2017

Fonte:

http://www.lazioinnova.it/bandi-post/internazionalizzazione-pmi/

http://www.lazioinnova.it/wp-content/uploads/2017/01/Scheda-Internazionalizzazione-PMI_.pdf

Comments are closed.

  • I NOSTRI SETTORI

    • Aeronautica, Aerospaziale e Difesa
    • Agroalimentare
    • Automotive
    • Chimico e Petrolchimico
    • Cosmetico, Farmaceutico
    • Distribuzione (grande, mediaЕ)
  •  

    • Ecologia
    • Elettronica
    • Energia Ц Energie Rinnovabili
    • Ferroviario
    • Macchine Movimento Terra
    • Macchine Agricoltura e Giardinaggio
  •  

    • Metalmeccanica
    • Moda e Accessori
    • Navale
    • ICT
    • Plastica
    • Servizi
  • Iscriviti alla nostra newsletter

  •  

Ramark srl - Strada della Praia 2/a/1 - 10090 Buttigliera Alta (Torino) ITALIA - Tel 011 95 80 474 - P.IVA: 05522780013 | Privacy | Note legali
^ Back to Top