I vantaggi di investire nell’economia iraniana

febbraio 12, 2016

INVESTIRE NELL'ECONOMIA IRANIANAL’Iran vede una rimozione graduale delle sanzioni internazionali che ridarà slancio all’economia. In particolare le opportunità si presentano maggiormente nei i settori dell’oil&gas, i trasporti e l’automotive, l’edilizia residenziale, la costruzione di grandi opere, la difesa e il turismo.

L’automotive è il secondo settore in accelerazione dopo quello petrolifero.  Per la necessità di rinnovare le autovetture datate (14 milioni di unità), sono attese più di 2.000 immatricolazioni all’ anno. In prima linea ci sono le imprese francesi PSA e Renault, già presenti con JV.

Nell’ambito dei trasporti ferroviari si rilevano le medesime dinamiche a segno positivo. Numerosi sono già i costruttori inglesi e francesi che mirano ai lavori per l’ampliamento e il rinnovo della rete ferroviaria iraniana.

Inoltre, in luce della rapida crescita demografica (attualmente si contano in Iran 77 milioni di abitanti, ma si prevede che raggiungeranno i 100 milioni entro il 2050), emerge la necessiterà di incrementare l’offerta abitativa, le strutture ricettive e commerciali e gli uffici. Le città in maggior sviluppo sono numerose, alla capitale Teheran si aggiungono città quali Isfahan, Shiraz, Mashad, Tabriz, Yazd e Hamadan.
Di conseguenza sono previsti miglioramenti anche nel settore dei materiali da costruzione e dei macchinari per la lavorazione di marmo e granito, nel settore degli arredamenti (dai mobili e le illuminazioni ai materiali antisismici e le caldaie).

In breve l’Iran rappresenta ad oggi un attrattivo mercato di sbocco commerciale e in termini di investimenti diretti all’estero anche per le imprese italiane. I principali vantaggi sono:

  • la forza lavoro competitiva in termini di qualifiche e costo. Il livello medio di istruzione nel Paese è elevato (4 milioni di studenti universitari, 700 mila laureati ogni anno di cui circa la metà in discipline scientifico-ingegneristiche) a fronte di un salario medio di 330 $ al mese e normative di assunzione relativamente agevoli per il datore di lavoro
  • le agevolazioni fiscali per gli investitori esteri. Il Paese ha 14 economic zone e 7 freetrade zone, dove gli investitori stranieri godono di esenzioni fiscali per un periodo di 20 anni, della completa libertà di movimento di capitali e profitti e dell’assenza di dazi all’importazione;
  • le potenzialità demografiche. Il Paese è molto popoloso, con circa la metà della popolazione sotto i 30 anni e un PIL pro capite pari alla metà di quello italiano.

Fonte: Sace e UnionCamere

Comments are closed.

  • I NOSTRI SETTORI

    • Aeronautica, Aerospaziale e Difesa
    • Agroalimentare
    • Automotive
    • Chimico e Petrolchimico
    • Cosmetico, Farmaceutico
    • Distribuzione (grande, mediaЕ)
  •  

    • Ecologia
    • Elettronica
    • Energia Ц Energie Rinnovabili
    • Ferroviario
    • Macchine Movimento Terra
    • Macchine Agricoltura e Giardinaggio
  •  

    • Metalmeccanica
    • Moda e Accessori
    • Navale
    • ICT
    • Plastica
    • Servizi
  • Iscriviti alla nostra newsletter

  •  

Ramark srl - Strada della Praia 2/a/1 - 10090 Buttigliera Alta (Torino) ITALIA - Tel 011 95 80 474 - P.IVA: 05522780013 | Privacy | Note legali
^ Back to Top